/* 539341-1534499840 */

Youtube Duplication/Demonetization: Adpocalypse 2.0?

Youtube Duplication/Demonetization: Adpocalypse 2.0?

Una chiara analisi di quello che sta succedendo su youtube ai creatori di contenuti

Mi chiamo Giuseppe “Baio” Baia e in questo articolo cercherò di esporre, nel modo più semplice ma completo possibile, un fatto che sta accadendo su Youtube ultimamente che reputo molto increscioso.

Faccio una piccola premessa parlando della “prima” ADPOCALYPSE (acronimo di advertising + apocalypse), avvenuta a cavallo tra il 2016 ed il 2017.

Da cosa è nato tutto?

Tutto è nato da un video di uno “Youtuber” britannico che voleva solo dimostrare quanto i giubbotti anti-proiettile britannici fossero inefficaci contro le lame.

Come dice il buon Breaking Italy nel suo video dove spiega in un modo davvero ineccepibile tutto l’accaduto (vi consiglio di guardarlo).

Se questo video fosse stato presentato in un modo diverso, usando un altro contesto, un altro titolo e altri mezzi, non sarebbe nata tutta quella protesta mediatica che ha coinvolto Google e tutto ciò che ruota attorno a Youtube (quindi anche coloro che inseriscono le pubblicità nei video, gli sponsors, i partners etc), obbligando l’azienda stessa a rivedere tutte le proprie politiche (in malo modo aggiungo) riguardo gli ADS (annunci).

Non starò, in questa sede, a spiegarvi cosa ha fatto Google per “gestire” questa cosa, come ha cambiato l’algoritmo (per questo vi consiglio i video di Breaking Italy e di QDSS), e non entrerò in questo caso specifico; vi ho fatto questa premessa solo per farvi capire che questo “fatto” non è una cosa “nuova”, almeno non completamente, ma è una cosa che sta accadendo da quasi 2 anni a questa parte.

Questa “seconda adpocalypse” riguarda una cosa diversa, ma nel contempo simile alla precedente.

Cosa ha aggiunto Google al proprio algoritmo di controllo?

Google non usa persone fisiche (non lo fa nessuno, ed è incredibile, se ci si pensa un attimo) per gestire tutto questo, bensì usa un programma che si occupa di tutto.

Il programma, come è logico,non è in grado di capire quando un video è ironico, oppure quando è satirico, quando un video è di gaming e non è violento solo perché il gioco in esame è uno sparatutto, un gioco di lotta o altro di simile e altre cose così, ma prende il mucchio di video che l’algoritmo al suo interno gli segnala come “pericolosi”, “violenti” etc, e inizia a mettere semaforo giallo per i contenuti vietati ai minori di anni 18, rosso per quelli che proprio non possono essere visti e la monetizzazione di quei video va di pari passo.
Ecco, in sintesi, la spiegazione di tali “bollini” o “semafori” (i semafori verde, giallo e rosso durarono pochi mesi).

L’icona verde indica una monetizzazione senza alcuna limitazione. L’icona gialla indica una monetizzazione soggetta a limitazione. L’icona in bianco e nero significa nessuna monetizzazione

Sulla base di questi nuovi “simboli”, canali come PewDiePie (il più grosso youtuber al mondo), o come l’italiano Breaking Italy, il quale lo dice proprio nel suo video citato poco sopra, si sono trovati dei cali davvero pesanti nel loro guadagno, arrivando addirittura al 40-50% di perdita. Questo ovviamente si riflette anche sul guadagno diretto di Youtube/Google.

Come funziona questa novità introdotta da Google? 

Questa novità è arrivata alla fine dello scorso anno in America e in molte altre parti del mondo, ma è arrivata da noi solo ultimamente.

Il suo funzionamento è davvero semplice da spiegare: in pratica l’algoritmo di Youtube controlla quanti video di un certo genere sono presenti sulla piattaforma, ne prende una parte (prenderà sicuramente quelli di youtubers importanti e famosi, tralasciando gli altri) e li tiene con la monetizzazione attivata, poi agli altri la toglie, adducendo come scusa il fatto che tu hai duplicato il contenuto di un altro, anche se di fatto, pur portando lo stesso tipo di contenuto (es. gameplay di fortnite o di league of legends) lo stai facendo in modo totalmente diverso dagli altri.

Fin qui non ci sarebbe nemmeno niente di male, non fosse altro che tale algoritmo non solo demonetizza quel video, ma tutto il canale, come è successo ad EpicSkillshot, un canale da quasi 400mila iscritti che tratta video sulla scena professionistica di Youtube, che si è visto il canale DEMONETIZZATO per 60 giorni e, quindi, non ha avuto guadagni per 60 giorni.

Questo, dalle ricerche e prove effettuate, affligge soprattutto i canali che trattano di gaming, musica e cose simili ed a loro annesse.

E’ capitato (anche a me) che ad un video contenente una musica non protetta da Copyright, quindi free use anche su Youtube (grazie NoCopyright Sounds per il servizio che ci offri) venisse associata l’icona GIALLA limitandone le inserzioni e la monetizzazione, o addirittura quella in BIANCO E NERO.

Facendo ricorso si riesce, nel 90% dei casi, ad averne ragione e a spuntarla, ma si andrà comunque a perdere tutto il guadagno che il video può portare, in quanto il guadagno REALE di un video avviene nelle prime 48/72 ore, dopodiché il video, per quante visualizzazioni faccia, non farà MAI il guadagno che avrebbe fatto nelle prime ore.

Va da se che questo si va a riflettere non solo sul singolo canale, ma anche e soprattutto su tutta la piattaforma di Google, infatti molti Youtubers si sono già spostati, nell’arco di quest’anno, chi su Twitch chi su Patreon, togliendo una buona fetta di mercato a youtube, soprattutto in ambito “gaming”, che rappresentava una buona percentuale dei video di gameplay e novità videoludiche presenti.

Sarà la fine di Youtube per come la conosciamo?

Sarà la fine degli youtubers, salvo qualche rara eccezione e per canali sopra i 500mila iscritti, o questa è solo una manovra per suscitare clamore, in modo tale da incentrare l’attenzione sulla piattaforma stessa e sul nuovo “premium” della stessa?

Per darvi una mano a farvi un’idea migliore di ciò che sta realmente accadendo, vi lascio dei links di alcuni video di Youtubers Italiani che hanno parlato dell’argomento e di quello che ho trovato con le mie ricerche su Google.

Spero che l’articolo sia stato chiaro ed utile per tutti voi.

Il vostro Baio vi saluta e vi augura il meglio.

Baio Gaming House: https://youtu.be/aV-b3X_4mbc

Morte Bianca: https://youtu.be/pElI_oq_ekE

Ricerche effettuate da me:

https://www.google.it/search?q=duplic…

EpicSkillshot: https://www.dbltap.com/posts/6073496-…

EpicSkillshot (FB): https://www.facebook.com/epicskillsho…

Vari:

https://longzijun.wordpress.com/2018/…

http://yttalk.com/threads/an-explanat…

http://yttalk.com/threads/my-entire-c…

COMMENTS

DISQUS: 0