/* 539341-1534499840 */

Hand’s On Razer Atrox Stick per Xbox One

Hand’s On Razer Atrox Stick per Xbox One

Il Razer Atrox Stick è uno joystick davvero importante, robusto, con materiali di prima qualità e costruito davvero bene. 

Sotto al cofano, ordine e cura sono la parola d’ordine.

Appena estratto dalla confezione ci troviamo davanti a questo possente e massiccio joystick, parliamo di 4,5 kg di hardware (da posizionare in postazione in un angolo e tirare fuori quando serve) , base di appoggio in vetro con trattamento oleo repellente, apertura a conchiglia con accesso all’hardware dello stick e con spazio per riporre il cavo usb intrecciato e rimovibile di 4 metri presente nella confezione, davvero un ottima impressione appena messo sul tavolo.

Razer vanta massima cura nei dettagli fra i suoi prodotti e cerca di offrire agli utenti un’esperienza unica grazie alle personalizzazioni, sinceramente su questo punto della politica marketing dell’azienda, sono d’accordo, la personalizzazione è massima e i cavi sotto il “cofano” del joystick hanno una sezione robusta e degli innesti ben fatti quindi effettivamente una volta attuata la personalizzazione niente (magari una pressione esagerata) potrà causare una disconessione del tasto.

All’interno troviamo anche una manopola di ricambio più minuta e meno ingombrante, anche se in realtà i puristi ameranno la manopola standard già montata in fase di produzione.

La manopola oltre ad essere molto solida risulta al quanto precisa, ogni angolazione della stessa è coperta, abbiamo testato la precisione su windows e risulta davvero calibrata in maniera millimetrica, risponde ad ogni minima angolazione dell’asse, davvero un gioiello da poter usare non solo nei giochi arcade vecchia maniera, ma anche nei giochi moderni dove la fisica si è spinta oltre nella riproduzione dei movimenti sul piano.

Per quanto concerne i tasti a livello di usabilità stiamo parlando dei classici tasti della xbox one (A,B,X,Y..) , gli ingegneri Razer hanno deciso di posizionare i tasti di funzione della console sui lati per evitare di rovinare il clima anni ‘80 del joystick nella facciata. A livello tecnico invece sono dei comunissimi tasti a membrana, ovviamente con un “click sound” identico a quello dei mitici tasti arcade che troviamo tutt’oggi nelle vecchie sale giochi, ciò è ottenuto grazie ad una combinazione fra sede e tasto in plastica.

No Mecc.? No Party

Personalmente visto il prezzo e la qualità riposta da Razer nella produzione di questo prodotto, mi sarei aspettato un’ innovazione dal punto di vista dei tasti, magari osando ed inserendo degli switch meccanici che avrebbero reso il joystick decisamente più intrigante, anche perché sappiamo quanto siano validi gli switch proprietari Razer e penso per inciso che in questo prodotto i green sarebbero stati una vera ciliegina sulla torta, anche se avrebbe sicuramente ucciso il “click da sala giochi”.

Il fondo è un altra chicca di questo joystick, parliamo di un foglio di antiscivolo in gomma con logo Razer , eccellente questo aspetto a discapito dei piedini in gomma che si vedono in altri prodotti simili, soggetti ad usura e da sostituire spesso visto che quando si utilizzano joystick arcade non si sta certo attenti ai movimenti… Il feeling è solidissimo, una volta messo in postazione nessuno potrà muoverlo, se non sollevandolo.

Led? No Grazie

A discapito di quasi tutti i prodotti Razer, Il Razer Atrox stick non ha assolutamente nessun led, si è cercato di rispettare in toto la personalizzazione, a discapito dei fan più accaniti del produttore americano che ci ha sempre stupidi con i suoi tonisopra le righe” (considerate che viene aggiornato una volta al mese il software proprietario synapse, e che la stessa Razer anche nei suoi prodotti entry level utilizza l’apprezzata tecnologia led-per-tasto).

Software? No Grazie, non serve…

Il Razer Atrox stick non ha nessun software per windows in quanto è concepito per l’xbox one e funziona praticamente su ogni titolo da Fifa a Forza Horizon 4, ed il bello è la possibilità di poter cambiare i tasti a piacimento fisicamente proprio come si faceva quando si allestiva in casa una console arcade, Nonostante ciò, ossia la mancanza di software, collegato a Windows 10 il joystick viene ugualmente riconosciuto come pad per xbox one ed è utilizzabile tranquillamente con qualsiasi titolo.

Ma quanto mi costi…?

Il Razer Arcade Stick per Xbox One ha un costo un po particolare, stiamo parlando di un listino di 199,99 euro, un costo particolare per un prodotto di questo calibro.
Partiamo dal presupposto che è un prodotto che qualitativamente non si avvicina minimamente ai vari Lioncast (da 19 a 49 euro) o al maldestro tentativo di Sony… Il competitor diretto è il Nacon Daija Arcade stick (compatibile con Playstation e PC) che ha un listino di 189,99 , sicuramente sono molto similisia a livello costruttivo che qualitativo però Razer dal canto suo con 10 euro in più offre una base in vetro con trattamento oleo repellente, quindi sicuramente ha una marcia in più sia dal punto di vista estetico che qualitativo visto che è meno soggetto ad usura del plexiglass del Daija.

88.8
OVERALL SCORE
Qualità: 90
Prestazioni: 95
Personalizzazione: 95
Prezzo: 75
Have no any user vote
Il Razer stick è un prodotto voluminoso, ingombrante, solido e che rispetta la tradizione dei suoi antenati. Per chi ama l’arcade gaming non potrà che adorare questo prodotto, immesso sul mercato proprio alla vecchia maniera senza gingilli, lucine e quant’altro e con un peso che ricorda proprio l’hardware degli anni 80. Diciamo che nel XXI secolo forse Razer avrebbe potuto creare un Arcade Stick più moderno che attirasse i “giovincelli” all’arcade, ma giustamente si è rispettato il passato con un prodotto fedele e destinato ad un determinato target di gamers che sicuramente hanno un bel portafoglio e sono pronti ad aprirlo per fare un tuffo nel passato.

COMMENTS

DISQUS: 0