Nuove APU mobile Zen 3 a 7nm nella Roadmap di AMD

Nuove APU mobile Zen 3 a 7nm nella Roadmap di AMD

Saper gestire la fuoriuscita di informazioni non è facile, ma AMD sembra sapere quel che fa e ci tiene incollati al monitor in attesa di nuove indiscrezioni rilasciate col contagocce. Proprio ieri abbiamo parlato del Roadmap della casa di Sunnyvale fino al 2020 ed oggi veniamo a conoscenza di un’ulteriore novità, sempre dal sito spagnolo Informatica Cero.

Il nuovo tassello riguarda Dalì, un’ inedita APU, che va ad aumentare la proposta di AMD per il 2020. Questa APU, infatti, sarà basata su chip Zen3 a 7nm, ma, a differenza del già annunciato Renoir, sarà un microprocessore che punterà tutto sul risparmio e sul prezzo ed infatti sarà concepita come APU mobile per dispositivi ultracompatti e tablet entry level.

apu zen 3 apu mobile zen 3 apu zen mobile Zen 3 7nm apu 7nm

Questo ci fa pensare che le caratteristiche e le potenzialità di questi processori ibridi saranno ben inferiori rispetto ai fratelli Renoir, oppure che avranno un socket alternativo per i dispositivi ultraportatili, idea suggerita dalla comparsa dei socket AM4 ed FP6 accanto alle APU Renoir, ma non vicino al loro riquadro.

Il produttore rosso rilascia qualche altra parola circa la proposta HEDT del 2019, i Castle Peak, su i quali pare puntare molto, infatti li paragona ad un “Monster Truck of Computing” ai quali sta lavorando molto ed ha intenzione di rilasciarli quanto prima nel prossimo anno, così da poter concludere il processo di Inflessione e focalizzare più risorse sull’ottimizzazione del processo produttivo a 7nm, che rimarrà alla base dei chip AMD almeno fino al 2021.

apu zen 3 apu mobile zen 3 apu zen mobile Zen 3 7nm apu 7nm

Stando a ciò che si legge nella slide, i futuri processori TR4 avranno una posizione dominante nel mercato degli HEDT e porranno nuovi ed altissimi standard di performance ed efficienza, portando le CPU di questo segmento ad un livello superiore.

Da quanto AMD è tornata sulla piazza si è guadagnata la fiducia di molti produttori, ma soprattutto di molti clienti e se non tradisce tutte queste ottime promesse, sicuramente riuscirà ad allargare la fetta di mercato che si è ritagliata fino ad ora.

COMMENTS

DISQUS: 0